Vantaggi fiscali per le startup della cybersecurity

Per il momento si tratta di una proposta di legge (n. 4660, già al vaglio della Camera dei deputati), ma potrebbe trasformarsi in misura concreta una nuova normativa che prevede l’attribuzione di alcuni vantaggi fiscali alle startup che si occupano di cybersecurity. In sintesi, si tratterebbe di esentarle dal pagamento dell’imposta di registro e dell’Iva per i primi due anni.

Anche in questo caso si manifesta la tendenza dei governanti italiani a burocratizzare i suoi interventi: per ottenere le agevolazioni le startup dovranno essere registrate come startup innovative ed essere iscritte a una sezione speciale del registro delle imprese se hanno …read more